a

Al tuo fianco con tutta
la mia esperienza

ultimi post

Graziella Bertozzi > Formazione in Costellazioni Familiari e Sistemiche
a

FORMAZIONE IN COSTELLAZIONI
FAMILIARI E SISTEMICHE

 

Una scuola di vita

Bert Hellinger è il fondatore del metodo delle Costellazioni Familiari e Sistemiche così come sono praticate oggi.
All’inizio del suo lavoro Hellinger pensava che praticare le Costellazioni Familiari spettasse a terapeuti e medici.
Oggi, dopo migliaia di costellazioni, si è capito che le Costellazioni Familiari richiedono un modo totalmente diverso di vedere le cose e che non sono paragonabili, con nessun metodo terapeutico, finora applicato.
Approfondendo questo metodo risulta chiaro che non si tratta di psicoterapia.
Grazie al “Campo Morfogenetico”che si attiva durante le rappresentazioni, quello che emerge è che si tratta piuttosto di una “Scuola di vita”.

A questo proposito, è suo il merito di aver portato alla luce e descritto gli “Ordini dell’amore”.
Perciò ora siamo in grado di comprendere e di gestire le relazioni tra le persone sotto un aspetto completamente nuovo.
Lui mette a disposizione le sue esperienze e scoperte di tutti gli interessati.
Non pone limiti a chi vuole intraprendere questa professione.
Questo percorso formativo che propongo è rivolto, sia a persone interessate a intraprendere questa professione,
sia a persone che vogliono utilizzare le costellazioni familiari come metodo di crescita personale e per migliorare la propria vita in tutti i campi.

Come operano le Costellazioni Familiari

Spesso la nostra vita viene condizionata da destini e sentimenti che non sono veramente nostri.
Malattie gravi, desiderio di morte, problemi sul lavoro possono essere dovuti a grovigli sistemici familiari che vengono portati alla luce attraverso il processo delle Costellazioni Familiari e Sistemiche.
E’ come se ci fosse una Forza più grande che ci guida, affinchè ogni uomo o donna sulla Terra, dovesse contribuire, con il suo destino, a riportare ordine, dove c’è stato disordine, riportare la pace dove c’è stato conflitto, fare rifluire l’amore dove si era bloccato.
Questa Forza più Grande è un campo energetico che ci collega tutti, con quelli che sono stati, con quelli che sono ora, e con quelli che verranno.
Questo campo che gli scienziati chiamano “Campo Morfogenetico”, si manifesta ed agisce in particolare durante il processo delle Costellazioni, facendo accedere i singoli rappresentanti del Gruppo di lavoro, ad informazioni che altrimenti non potrebbero conoscere. Questo permette di ricreare la situazione e l’evento dove l’amore e l’energia si erano bloccati, come nel caso di destini incompiuti o nefasti, dandoci la possibilità di riportare l’equilibrio e l’armonia.
Le Costellazioni nascono in Germania negli anni ’80 messe a punto da Bert Hellinger.
In questi trent’anni si sono diffuse in tutto il mondo per la profondità dei temi che trattano e per la loro efficacia. La caratteristica principale è quella di fare
riferimento agli “ordini dell’amore” e alle forze guaritrici delle origini del sistema familiare.
Un metodo straordinario per sciogliere i nodi che ci tengono legati al passato, per mettere ordine nelle relazioni familiari, ma che opera anche in altri “sistemi”, come l’azienda, le scuole, gli ospedali, le carceri etc.

Dove si applicano le Costellazioni Familiari

Molto efficaci nella terapia familiare, di gruppo, di coppia, individuale, nella scuola, negli ospedali, negli uffici, in azienda, nelle carceri.

In particolare:

Relazioni con la famiglia di origine o con alcuni dei suoi membri come genitori, fratelli etc.
Relazioni con la famiglia attuale (partner, ex parner, figli etc)
Relazioni con amici e conoscenti
Problemi sul posto di lavoro, o con la propria professione
Problemi connessi a blocchi che impediscono di esprimere il proprio potenziale nella vita
Problemi legati alla salute (malattie, depressioni, stati di ansia, emozioni bloccate)

Il futuro costellatore impara anche a:

Onorare la sacralità del lavoro e del posto in cui opera.

Come atteggiamento interiore il futuro costellatore, nell’andare avanti con la formazione, adotta i quattro atteggiamenti principali della relazione d’aiuto:

Ascolto, Presenza, Affidamento a qualcosa di più grande, Rispetto.

Il  programma di formazione é indirizzato concretamente allo sviluppo della personalità e della consapevolezza dei partecipanti e va accompagnato, dalla letteratura obbligatoria, dallo studio del materiale audio e video, attraverso l’esercitarsi in seminari, in lavori individuali e di gruppi propri e trova la sua conclusione in una tesina su un tema scelto personalmente. Durante le sessioni di laboratorio ci saranno vari momenti di condivisione ed esperienze pratiche.